<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1127308727373025&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Con l’arrivo della bella stagione, la domanda “come scegliere i tendoni da sole per balconi?” è una delle più ricercate sul web, nonché quella che in assoluto i produttori di tende per esterni si sentono fare da clienti residenti in villette e palazzi.

Le tende da sole sono infatti i migliori alleati per creare zone d’ombra esterne, fresche e piacevoli, dando la possibilità di sfruttare anche aree particolarmente esposte, terrazzi, balconi e giardini. Non solo però rappresentano un elemento funzionale, ma anche decorativo, andando ad integrare con le loro linee, i loro stili e colori l’aspetto estetico dell’edificio dove vengono poste.

Prima di scegliere la tenda da sole per il proprio balcone è bene comprendere le principali funzioni che possono ricoprire questi elementi: riparare zone e finestre ombreggiandole e proteggendole da sguardi indiscreti, decorare ma anche limitare i consumi energetici riducendo la quantità di calore penetrata all’interno degli appartamenti e, di conseguenza, ridurre l’impiego di ventilatori e condizionatori.

Le differenti tipologie di tende da sole per balconi si differenziano tra loro in base agli elementi che vanno a comporle:

  • Tessuto o telo, ovvero la parte che effettivamente ripara la zona dove la tenda viene posta e definisce l’estetica della soluzione prescelta
  • Struttura portante o telaio dove il telo va ad appoggiare, utile alla definizione del modello di tenda installata
  • Cassonetto, facoltativo e non presente in ogni tenda, ma utile per andare a proteggere il tessuto nel momento in cui lo stesso non sia impegnato nello svolgimento della sua funzione
  • Tettuccio, anch’esso facoltativo, e alternativo al cassonetto.

Ma come scegliere i tendoni da sole per balconi? Ecco alcune caratteristiche da tenere in considerazione in fase decisionale.

CARATTERISTICHE DA TENERE IN CONSIDERAZIONE NELLA SCELTA DELLE TENDE DA SOLE

I fattori da valutare quando si sceglie un tendone da sole per balcone sono molteplici, e andranno a influenzare direttamente non soltanto le performance della soluzione prescelta, ma anche la sua durata nel tempo.

La tipologia di tessuto è sicuramente il primo criterio da considerare. Trattandosi infatti dell’elemento distintivo della tenda, è necessario valutarne non soltanto la funzionalità, ma anche l’aspetto estetico perché si integri alla perfezione con lo stile e le tonalità dell’edificio. Cotone e fibre acriliche sono le più gettonate, le prime sono però più soggette a strappi, a muffe e all’invecchiamento per esposizione solare, mentre le seconde risultano più resistenti e meno propense allo scolorimento. La composizione delle fibre inoltre assorbe meglio i raggi UV grazie anche alla trama fitta, compatta ed allo spessore maggiore.

Resistenza all’acqua ed agli strappi, come già anticipato, sono altri due fattori di fondamentale importanza che assicurano la tenda ad una maggior durevolezza, rendendola quindi anche un investimento duraturo nel tempo.

Infine, la struttura, anch’essa utile non solo ai fini estetici ma anche funzionali, che andrà a contribuire direttamente sulle performance della soluzione prescelta.

QUALI SONO I TENDONI DA SOLE PIÙ IDONEI PER I BALCONI?

  • Tende da sole a bracci, sicuramente le più comuni ed utilizzate in queste zone esterne. Queste soluzioni consentono di aprire a sbalzo il telo, tramite appunto i bracci estensibili agganciati alla barra quadra dove la tenda viene arrotolata quando non utilizzata.
  • Tende da sole a caduta, perfette per i balconi, più moderne e attuali, che scendono verticalmente a filo facciata offrendo una protezione completa sia frontale che laterale.
  • Tende da sole a cappottina, esteticamente più vistose e raffinate, idonee non soltanto per coprire balconi, ma anche per finestre e vetrate. La forma bombata cucita sopra il telaio assicura una buona protezione nella parte superiore e parzialmente in quella laterale.

Tutte le tende possono essere acquistate con movimentazione manuale, oppure dotate di motorizzazione, per agevolare e semplificare le operazioni di apertura e chiusura delle stesse.

Un ultimo elemento da tenere in considerazione nella scelta del tendone da sole se si vive in un palazzo, è l’estetica di eventuali soluzioni già presenti sulla facciata della struttura, nonché la richiesta al condominio dei permessi per l’installazione delle stesse.

Come scegliere i tendoni da sole da balcone? In questo articolo abbiamo fornito un’infarinatura generale sull’argomento, ma per essere realmente certi di scegliere la soluzione più adatta è meglio affidarsi a personale impegnato nel settore, che saprà studiare le singole esigenze e proporre la tenda più idonea ad ogni singolo edificio.